Assistenza educativa

1472535452Foto20per20pagina20Assistenza20Educativa.pngCRITERI GUIDA

Nell’ambito educativo ciò che caratterizza e guida la Cooperativa, i suoi soci,  i dipendenti ed i collaboratori è una particolare attenzione all’individuazione, sostegno e intervento di problematiche educative e sociali.

I criteri guida che caratterizzano il nostro operato si centrano sul bisogno alla persona attraverso progetti di intervento mirati e individualizzati realizzati con l’ausilio  di accurati “assessment” (accertamenti iniziali) e con l’individuazione di profili “funzionali”.

Vengono presi in considerazione gli aspetti emotivi, cognitivi e relazionali (relazioni sociali, autostima, capacità di contenimento dell’ansia…) sia come eventuali risvolti problematici che come possibili risorse, in un continuo monitoraggio che garantisca la flessibilità e l’effettiva corrispondenza ai bisogni dell’utenza.

Muovendosi in tale direzione è, dunque, possibile cercare di realizzare un sostegno efficace ed una rete relazionale in grado di sviluppare nel migliore dei modi le potenzialità dell’individuo.

SOSTEGNO EDUCATIVO SCOLASTICO

L’intervento educativo fornisce un supporto agli alunni in difficoltà per favorire l’apprendimento scolastico e l’integrazione nel contesto della classe e della realtà sociale.

  • Supporto scolastico e recupero delle lacune
  • Interventi per correggere comportamenti problematici sia autodiretti che eterodiretti
  • Integrazione dell’alunno nella classe e promozione di comportamenti sociali
  • Favorire l’autostima e ridurre il senso di diversità nei confronti di compagni di classe e insegnanti
  • Favorire il dialogo con la famiglia

SOSTEGNO EDUCATIVO DOMICILIARE

L’intervento educativo domiciliare è costruito e modellato secondo la problematicità del minore e secondo il riconoscimento della sua propria individualità.

  • Supporto didattico per recupero di lacune scolastiche
  • Aiuto nei compiti
  • Favorire la socializzazione
  • Sostegno familiare in situazioni di rilevante disagio
  • Monitoraggio di dinamiche familiari
  • Supporto del minore con relazioni familiari insufficienti

PRE E DOPO SCUOLA

I progetti partono dalla necessità di trascorrere in modo sereno e costruttivo il pre – dopo scuola tenendo conto del fatto della presenza di minori dai 6 ai 10 anni o dai 10 ai 14 anni, da ciò la difficoltà , a volte , di trovare un filo conduttore che possa coinvolgere tutti.

Caratteristica fondamentale dei progetti la presenza di una parte ludica e una parte di sviluppo delle capacità espressivo – motorie, in quanto rispondono a esigenze e a caratteristiche di crescita fondamentali per bambini in questa fase di sviluppo considerando comunque le diverse età di frequentazione della scuola.

Obiettivi educativi generali dei progetti sono:

  • Sviluppo della socializzazione
  • Sviluppo della capacità di lavorare in gruppo e singolarmente
  • Sviluppo delle capacità manuali
  • Sviluppo delle capacità espressive
  • Sviluppo della memoria e della fantasia

CENTRI ESTIVI

Il Centro Estivo vuol essere uno spazio ludico-ricreativo, ma anche un’esperienza educativa che stimoli il minore ad una crescita personale attraverso un percorso di scoperta e di espressione delle proprie capacità e risorse. E’, inoltre, un’occasione per condurre un’esperienza di gruppo diversa da quella proposta durante l’anno scolastico, dove la parola d’ordine è divertirsi insieme.

Il servizio è rivolto alle diverse fasce d’età dalla scuola materna alle scuole medie.

Gli obiettivi che si intende perseguire sono i seguenti:

  • creare un clima sereno e costruttivo entro il quale ciascun minore avrà l’opportunità di sperimentarsi nella socializzazione.
  • rafforzare il rispetto delle regole dell’ambiente e di comportamento nei confronti degli altri, sia coetanei che adulti.
  • incentivare i bambini a collaborare nel gioco con i compagni e ad esprimersi in attività di gruppo
  • proposta di laboratori creativi per consentire al minore di esprimere liberamente la propria creatività, alla scoperta dei propri interessi e delle proprie potenzialità
  • rimando a parenti ed amici dei lavori svolti durante il Centro Estivo attraverso l’elaborazione finale di un “Libretto Estivo” o di un’esposizione dei lavori svolti.